Fotocamere e videocamere migliori del 2021: classifiche, recensioni, opinioni su videocamere e macchine fotografiche

Ormai quasi tutti sentiamo la necessità di scattare foto o registrare video che ci permettono di ricordare bei momenti passati con la nostra famiglia, così come con i nostri amici o in coppia.

Per queste ragioni, molte volte il nostro dispositivo cellulare può non soddisfare pienamente tutti i nostri bisogni, soprattutto durante un lungo viaggio all’estero o per un evento particolarmente importante della nostra vita che vogliamo assolutamente documentare.

Ma quali sono i migliori prodotti sul mercato?

Di recente, tra i modelli più venduti le caratteristiche richieste dai consumatori sono solitamente per foto e videocamere mirrorless che garantiscono anche un formato 4K.

Quindi, prima di tutto, focalizziamoci sulla descrizione di queste due importanti caratteristiche tecniche.

Il formato 4K

Innanzitutto, il significato di 4K sta ad indicare i 4000 pixel di risoluzione sul lato più lungo di un’immagine. La foto o il fotogramma catturati in 4K hanno un conto totale di pixel quattro volte superiore ad un’immagine in HD e quindi contiene molte più informazioni utili da elaborare.

Per questo motivo, ad oggi, la qualità più ricercata per una foto e videocamera, è quella di riuscire a registrare in formato 4K. Questa caratteristica è diventata uno standard necessario e non trascurabile.

Ormai anche moltissimi telefoni, tra i più costosi, vi garantiscono questo formato. Tuttavia, non tutti i dispositivi che dicono di offrire un formato 4K garantiscono poi lo stesso livello di qualità. Quindi, fate molta attenzione alle specifiche descritte sulle confezioni di vendita.

Queste differenze, sono ben evidenziate dai dettagli del prodotto. Infatti, dovrete stare attenti alla scelta dei sensori, ai metodi di acquisizione dei fotogrammi ed alle varie opzioni di output offerte dal dispositivo che intendete comprare.

Ad esempio, un fattore davvero determinante su cui porre la vostra attenzione è la frequenza dei fotogrammi; visto che la maggior parte delle foto e videocamere in 4K limitano la frequenza a 30 fps (fotogrammi al secondo), mentre alcune, che sono nettamente migliori, possono raggiungere anche i 60 fps.

I vantaggi del formato 4K

La qualità delle immagini è nettamente superiore. Tutti i dettagli dati dal maggior numero di pixel garantiscono un’incredibile resa anche nelle foto panoramiche.

Le immagini riescono ad avere una maggiore profondità e risultano meno piatte ai nostri occhi. Inoltre, registrare i nostri video in 4K può aiutarci moltissimo in caso di errori da correggere in post-produzione. Grazie a questo formato, un fotogramma potrà essere croato o meglio tagliato senza perdere troppo della sua risoluzione complessiva e mantenendo il prodotto finale ad uno standard buono di Full HD.

Se poi, vorrete estrarre delle immagini che vi piacciono moltissimo da un vostro video in formato 4K riuscirete a farlo ottenendo foto di buona qualità (almeno 8 Mega Pixel).

Il Mirrorless

Questa caratteristica specifica, negli ultimi anni, ha preso sempre più piede sul nostro mercato.
Il mirrorless è nato come alternativa per prestazioni di alta qualità alla classica macchina fotografica digitale o reflex che tutti conosciamo.

A livello tecnico, per ottenere questo risultato i produttori di fotocamere hanno eliminato lo specchio interno dai dispositivi mantenendo alta la qualità dei sensori di registrazione delle immagini.

Così hanno guadagnato molti centimetri di spazio interno per far si che il prodotto offerto fosse più ristretto e leggero, quindi anche più comodo da trasportare, rispetto ai modelli passati di fotocamere.

Vantaggi e svantaggi del mirrorless:

Come già menzionato, il vantaggio di scegliere una foto o videocamera mirrorless è quella di avere un peso ridotto rispetto ai modelli più classici o precedenti. Inoltre, la messa a fuoco automatica è davvero migliore rispetto a quella di una fotocamera semplice e compatta.

La qualità generale è la stessa dei modelli reflex con lo specchio interno.

Ma questo tipo di dispositivo presenta anche svantaggi; ad esempio, il mirino elettronico non è presente in tutte le tipologie di dispositivi e se acquistato successivamente come accessorio extra, ha prezzi piuttosto elevati.

Quindi, assicuratevi di comprare un modello che lo includa nel suo prezzo di partenza.

Altre caratteristiche tecniche da valutare:

La sensibilità ISO

Perché dare importanza a questa specifica?

Nella fotografia, gli ISO rappresentano la sensibilità di una foto o videocamera. Più nello specifico, la sensibilità del suo sensore ai raggi solari o riprodotti da una lampada artificiale.

Solitamente più il valore di questo dato è alto o deve essere alzato più il tuo fotogramma diventerà visibilmente sensibile alla luce.

Il lato negativo di questo dato è che utilizzare un numero troppo elevato di ISO e quindi, una sensibilità troppo elevata può rendere la tua immagine meno nitida e con molti granelli perdendo moltissima qualità.

Questo dato è davvero rilevante e da tenere in considerazione se intendi fare molte foto o filmati al buio, al chiuso o in posti scarsamente illuminati.

Quindi, prima di acquistare il tuo dispositivo definisci le tue priorità con attenzione e senza fretta. Di fatti, le macchine per foto e video di maggiore qualità sono quelle che ti permetteranno di registrare immagini di alta qualità anche con poca luce a disposizione negli ambienti prescelti.

I profili di colore: che cosa sono?

Da tenere in considerazione, tra le varie caratteristiche tecniche, vi sono anche i profili colore offerti dal dispositivo che intendete acquistare.

Per chi è meno esperto, è importante specificare cosa rappresenta questa specifica tecnica nell’acquisto di un dispositivo. Di fatti, non possiamo paragonare i colori registrati da una foto o videocamera con i colori che vediamo attraverso i nostri occhi. Di fatti, sono moltissimi di più rispetto a quelli che un dispositivo elettronico di questo tipo può catturare.

Tutto questo significa che, abbiamo bisogno di definire un range di colori coerenti tra la foto e videocamera ed il monitor dove andremo a proiettare le immagini catturate.

Il modello più classico seguito dai dispositivi è quello RGB e sfrutta combinazioni diverse di valori tra i colori primari rosso, verde e blu. Da qui, deriva anche il suo nome (red, green and blue).

Con questo modello si possono acquisire più di 16 milioni di colori. Altri profili colore comuni si basano su modelli come: il DCI-P3 che per decenni è stato utilizzato dall’industria cinematografica grazie alla sua ampia scelta di sfumature ed Adobe RGB che è molto usato dai professioni del settore. Quest’ultimo è come un profilo colore RGB più ampio, ma solo i monitor più costosi riescono a visualizzarlo.

Zebra pattern

Un’altra caratteristica tecnica a cui fare attenzione sono le funzionalità aggiuntive come l’opzione di zebra pattern.

Lo zebra pattern è una funzione importante per ogni foto e videocamera che sovrappone sull’immagine inquadrata delle strisce ( solitamente tratteggiate) che indicano i vari livelli di esposizione dell’immagine a seconda delle zone di inquadratura.

Questo dettaglio rende così molto facile la scelta della più corretta esposizione da scegliere. Di fatti, impedisce l’errore di non valutare eventuali zone bruciate nella nostra immagine che quindi rovinerebbero irrimediabilmente una buona parte del fotogramma.

Poi, dovete fare attenzione:

  • al mirino elettronico che deve essere di qualità eccellente
  • alle prestazioni di AF ovvero Auto – Focus
  • ai comandi generici del dispositivo ed alla loro disposizione

Di fatti, comandi troppo complicati potrebbero risultare scomodi ed alla fine, potreste scegliere di non utilizzarli affatto durante una ripresa.

Un’altra caratteristica utile da considerare è quella offerta solo ed esclusivamente da alcuni dispositivi che possiedono un display orientabile. Questo dettaglio può sembrare insignificante, ma permette di variare inquadrature più facilmente ed aiutarvi.

Lo schermo:

Dovreste scegliere un apparecchio con uno schermo di alta qualità, soprattutto se volete sfruttare le funzioni digitali di live view e non stancare troppo i vostri occhi utilizzando spesso il mirino.

I modelli migliori sono i più recenti che offrono schermi touch screen per velocizzare i vostri cambi di impostazioni magari durante delle riprese in esterno. Per quanto riguarda le misure, il consiglio è quello di non scegliere dispositivi con schermi troppo piccoli.

Materiali esterni:

Una caratteristica da valutare, a seconda dell’utilizzo che vorrete fare del vostro dispositivo, sono i materiali esterni dal quale è composto e la loro resistenza.

Infatti, se avete uno stile più avventuroso, dovreste fare caso al materiale con cui la foto o videocamera che volete acquistare è rivestita. Un corpo macchina ben sigillato può rendere il dispositivo più facilmente resistente al maltempo.

Alcuni offrono anche rivestimenti impermeabili ed antigraffio per evitare che l’acqua penetri all’interno dell’apparecchio in caso di riprese sotto la pioggia o che l’apparecchio si rovini vicino a superfici ruvide o rocciose per riprese in montagna.

Ovviamente c’è un limite alle condizioni meteorologiche che questi dispositivi possono sopportare, ma questi rivestimenti possono aiutarvi in caso di imprevisti non calcolati.

Gli accessori più importanti

Nei prossimi paragrafi, cercherò di menzionare gli accessori extra più utili ed importanti da considerare nel vostro budget se volete sfruttare al meglio la vostra foto e videocamera una volta acquistata.

Obbiettivi e lenti

Questa categoria di accessori è fondamentale se volete ricavare il massimo dalle potenzialità della vostra foto e videocamera. Innanzitutto, questa categoria di accessori è la più costosa.

Quando acquisterete la vostra foto e videocamera potrete scegliere se comprare solo il corpo della vostra foto e videocamera e scegliere un obbiettivo che vi interessa particolarmente o se acquistare il dispositivo con l’obbiettivo standard consigliato dal brand da voi prescelto per il corpo principale.

Il consiglio più utile è quello di scegliere un obbiettivo con uno zoom, se non siete ancora pronti a registrare video professionali, e non conoscete le caratteristiche di ogni tipologia di lente. Un obbiettivo con lo zoom vi garantirà un cambio flessibile di inquadratura. Ad esempio uno dei più venduti è l’obbiettivo EF 24-70mm.

Se invece siete certi di voler diventare dei professionisti del settore, dovrete investire maggiormente sulla vostra attrezzatura e comprare più obbiettivi per coprire varie lunghezze focali e realizzare inquadrature specifiche di altissima qualità.

Microfono esterno

Spesso i microfoni incorporati nelle foto e videocamere non sono di grande qualità. Sono metallici e non offrono grandi livelli di regolazione. Per questo motivo, se stai acquistando una foto e videocamera per le sue funzioni di registrazione, il consiglio è quello di prendere in considerazione anche l’acquisto di un buon microfono.

I più consigliati sono i microfoni shotgun. Questi ultimi sono specializzati per raccogliere informazioni audio da specifiche sorgenti puntando il microfono. Mentre i microfoni più classici sono quelli stereo perfetti sia per delle interviste che per spettacoli in grandi spazi.

Batterie

Le foto e videocamere mirrorless hanno quasi sempre un mirino elettronico ed uno schermo LCD che in modalità ripresa sono davvero utili e comodi ma consumeranno notevolmente la vostra batteria.

Per queste ragioni, avere a disposizione almeno due batterie aggiuntive da sostituire quando sarete fuori ed in ripresa sarà davvero importante. A meno che non abbiate il tempo di ricaricare sempre l’unica batteria data in dotazione al momento del vostro acquisto.

Cavalletto o Treppiede

I migliori cavalletti per fotocamere mirrorless e 4K sono i classici treppiedi che donano un’ottima stabilità sia per le vostre foto che, soprattutto, per i vostri video. Dovreste cercare un cavalletto leggero e quindi facilmente trasportabile, i più consigliati sono quelli in fibra di carbonio. Oppure per ragioni di costi, potreste trovare delle ottime alternative in alluminio.

In realtà, la caratteristica più importante per il vostro cavalletto sarà la bolla. Ovvero il dispositivo o livella usato anche nel settore dell’edilizia per capire se siamo perfettamente in linea con il piano sul quale il cavalletto è appoggiato.

Luce flash

I flash integrati sono spesso deludenti perché deboli e troppo vicini all’obbiettivo. Questo dettaglio può rovinare le vostre foto e rendere la luce davvero piatta. Quindi, se sapete di dover utilizzare spesso il flash per praticità vi consiglio di valutare l’acquisto di questi accessori esterni.

I flash esterni possono essere inclinati e modificati con filtri. Inoltre, possono seguire comandi wireless e vari livelli di potenza per aiutarvi a compensare correttamente gli ISO della vostra foto e videocamera in situazioni di minore luminosità esterna. Alcuni flash wireless, possono controllare i dispositivi fino a 100 metri di distanza.

La compatibilità delle foto e videocamere con i monitor

Prima di tutto, i monitor possono essere suddivisi in due grandi categorie.

Infatti, esistono i monitor da campo ed i monitor dei computer da utilizzare per processare in seguito le vostre immagini e riprese.

I monitor da campo o video-assist:

Per quanto riguarda, i migliori monitor da campo, se avete scelto una foto e videocamera con uno schermo piccolo, questo accessorio vi sarà davvero utile per visualizzare live la vostra inquadratura prima di registrare.

I migliori hanno risoluzioni Full HD o 4K ed una grandezza tra i cinque ed i sette pollici. Si collegano facilmente alla testa della vostra foto e videocamera e sono leggeri. Non sono necessari se avete intenzione di usare il vostro dispositivo maggiormente per scattare foto, ma diventano fondamentali se volete registrare video di alta qualità perché aiutano moltissimo nella visualizzazione dei colori e dell’esposizione durante una ripresa.

I monitor da post-produzione o da computer:

Questi monitor devono essere di alta qualità o quantomeno di qualità uguale alla vostra foto e videocamera, altrimenti rischiereste di non vedere bene o al massimo della sua qualità visiva ciò che avete registrato e sarebbe un vero peccato!

I migliori monitor per processare le vostre informazioni correttamente sono i monitor led perché retro illuminati. Questa caratteristica garantisce una resa visiva migliore ed un basso consumo energetico. In aggiunta, dovreste avere un monitor di dimensioni maggiori e non inferiori ai 24 pollici per vedere chiaramente i dettagli ed i fotogrammi nella loro interezza.

La superficie di questi monitor, per permetterti di lavorare e ritoccare al meglio dovrà essere opaca e non lucida. Una superficie lucida potrebbe distrarti maggiormente ed affaticare con più facilità la tua vista. Ovviamente dovranno supportare il formato 4K se hai scelto una foto e videocamera con questo formato ed il comune modello di colore RGB.

Quanto costano queste tipologie di foto e videocamere?

La fascia di prezzo è molto ampia per questi dispositivi. Per le fotocamere e videocamere che abbiano tra le loro caratteristiche principali sia il formato 4K che l’ottima compattezza mirrorless, i prezzi variano tra gli 800 euro ed i 2500 euro.

Marchi certificati

Tra i brand più richiesti e venduti sul mercato, che rispettano caratteristiche tecniche di ottima qualità, ci sono la Panasonic, la Canon, la Sony e la Black Magic.

Le garanzie dei dispositivi

Non temete perché tutti brand più conosciuti offrono garanzie davvero vantaggiose per i loro dispositivi. Solitamente, l’unica clausola a cui fare davvero attenzione, è quella di registrarsi sul sito del marchio del prodotto non appena lo avrete acquistato.

Di fatti, il dispositivo possiede un suo preciso numero di serie. In questo modo, la garanzia e l’assistenza tecnica vengono automaticamente attivate per qualsiasi vostra necessità.

Conclusioni

Infine, scegliere la foto o videocamera più adatta non è per niente facile. Oltre a tutte le caratteristiche tecniche e specifiche elencate, dovrete affidarvi ad un brand conosciuto. Vi consiglio di controllare spesso le offerte dei marchi più famosi!

Infatti, la qualità del dispositivo da voi scelto dipenderà soprattutto dal vostro budget a disposizione. Non dimenticate che per sfruttare al massimo la vostra foto e videocamera personale avrete bisogno di includere nel vostro budget anche alcuni tra gli accessori menzionati o quantomeno delle batterie di riserva per le vostre gite più lunghe!
Corinna Rombi

Viaggiatrice errante e Content Creator. Ho studiato Mass Media e Marketing a Roma presso l'università Americana. Sono una conoscitrice di arti visive e tecnologia. Mi diverte leggere, maggiormente scrivere.

Back to top
menu
fotoevideocamere.it